Duccio Guidotti – 2005

Sempre la stessa passione: l’immagine

Conosco Duccio Guidotti alla proiezione del documentario intervista registrato mentre fa il ritratto, mostrando la tecnica pittorica per un bozzetto da destinare ad un affresco, alla giornalista Manuela Palelli in occasione del conferimento della Cittadinanza tedesca per meriti artistici e di quella Europea per il riavvicinamento dei popoli. Una bella figura, un artista che vive e si nutre della sua arte con distaccata ironia, un uomo che ha vissuto una vita ricca di capovolgimenti umani e professionali, sicuro e forte del suo essere diverso, riconosciuto capo carismatico, persona con la quale è facile condividere idee e momenti, i più semplici e i più complicati. Un piacere stare a sentire i suoi racconti che diventano unici e particolari, divertenti, melanconici o di distaccata sofferenza.
Nasce a Roma nel 1920. Lavora nel cinema e in Rai.
Espone già a vent’anni alla Biennale d’Arte Cinematografica di Venezia. I suoi affreschi li troviamo nell’Aula Consiliare del Comune di Bolsena, nel monastero di San Mosé a Marmousa in Siria, a Damasco nella Chiesa di Sant’Antonio, in Germania nella Casa della Cultura di Volkrtshausen, a Roma nel convento dei Frati in San Maria in Via e nella cappella della Fondazione Don Carlo Gnocchi. Affreschi ed opere li troviamo esposti in numerosi musei e collezioni private in Italia ed all’estero. Tra i riconoscimenti più importanti ricordiamo il Premio Viareggio e il Premio giornalisti Sportivi del Coni.

Read More

Luciana Catalani – 2005

Aurora di Luciana Catalani
Editore: Robin | Biblioteca del Vascello

Ha partecipato al Premio Internazionale Grinzane Cavour 2005 per la sezione “Narrativa Italiana”.

Chi è

Luciana Catalani è nata a Roma ma ha vissuto a Genova fino a vent’anni. E’ laureata in scienze politiche. E’ soggettista e sceneggiatrice cinematografica. Ha lavorato alla Rai, fin dal 1961 presso il CPTV con l’apertura del Secondo Canale TV. Dall’1965 all’86 si è occupata di ideazione e realizzazione di programmi televisivi teatrali e di “fiction”. Nel 1987 viene nominata Dirigente presso la Struttura di Programmazione della Sede Regionale Lazio. Dal 1989 al 1991 realizza programmi giomalistici di carattere sociale presso la rubrica “Mixer”. Dal 1992 a1 1994 è dirigente coordinatore presso la Struttura di Programmazione Fiction della Rete 2 TV. Ha svolto attività sindacale. Adesso è in pensione.
E’ ‘donna, madre, sindacalista, sceneggiatrice, dirigente Rai, oggi scrittrice. Quando lo scrivere prende corpo in età adulta, si è carichi di esperienza e ancora di voglia di vivere. Lo sguardo è posto lontano, i piccoli, grandi drammi lasciati alle spalle, c’è spazio per cercare se stessi e con se stessi ritrovarsi disincantati a fermare momenti e situazioni.
Sette racconti, carichi di parole che sembrano fucilate rivolte al cuore, frasi dirette, senza giri di parole. Una scrittura veloce e snella che fa precipitare e proseguire nel racconto e che conduce dritta dritta verso un finale inaspettato, mai scontato.

Read More

Alberto Valentini

Regalare una parte di sè

Chi è l’autore
Alberto Valentini, un caro collega con viso aperto, occhi espressivi e il sorriso pronto a prendere forma. Uno di quei colleghi con il quale è un piacere lavorare: la soluzione, quella creativa, intelligente, anche se faticosa cIa scovare, è lì dietro l’angolo a dìsposìzione per sbrogliare la matassa ingarbugliata dell’organizzazione Rai. Nominare Valentini significa condividere un lavoro al meglio, fare piccole grandi cose per la nostra Azienda. Ma non c’è solo questo. C’è anche uno scambio su tanti argomenti, la poesia, la pittura, l’ecologia, l’archeologia, la scultura, la musica, il cinema, la filosofia. E chi pìù ne ha ne metta. Perché il nostro Alberto è una di quelle persone a tutto campo. Una ne fa e cento ne pensa. Un piacere dialogare e comunicare.
Alberto ci ha regalato un libro di poesie del quale è promotore e che è un invito alla riflessione, a regalare un pò di noi stessi a qualcuno meno fortunato di noi. E perché non farlo con quello che siamo capaci di fare? Nel caso specifico con poesie scelte, raccolte in un libro, pubblicate e i cui proventi saranno devoluti a favore del Consiglio Italiano dei Rifugiati.
Il nostro Alberto non sì scoraggia mai di fronte agli eventi della vita, si fa assumere come manovale, come centralinista, studia, si laurea in lettere a indirizzo archeologico, va avanti con determinazione ed oggi regala momenti di poesia frutto di sentimenti scovati qua e là per donarci un’emozione in più.

Read More

Francesco Tarquini – 2005

“Figure di spago”

Chi è l’autore

Francesco Tarquini, scrittore e insegnante di scrittura creativa, ha lavorato per trent’anni come producer e come dirigente alla Rai nel settore della fiction. Ha contribuito all’istituzione e alla gestione di corsi di sceneggiatura per la Rai, e ha svolto la sua attività prevalente nell’ideazione di progetti e nel coordinamento delle attività di scrittura. Ha tenuto seminari di Letteratura ispanoamericana all’Università di Roma e ha pubblicato vari saggi sui rapporti fra letteratura e mito. Non alto, rotondotto, barba e baffi da sempre brizzolati, voce baritonale, ne avvertivi la presenza ancor prima di ritrovartelo alle spalle con una battuta spesso ironica, sempre condita di fantasia. Arrivavi in ufficio vestito con un’eleganza a volte un po’ trasgressiva, con in testa un cappello di panama in estate o uno zuccotto di lana in pieno inverno. Allora fumavi la pipa. Lasciavi intorno a te un odore di tabacco riconoscibilissimo, come del resto il battere ritmato nel portacenere di vetro quando la svuotavi. Sei stato e sei un punto di riferimento importante per noi della mitica Struttura 4 della Seconda Rete TV. Il tuo giudizio, si trattasse di scegliere un regalo, organizzare una cena, scrivere un documento o prendere una decisione, ti trovava pronto sempre con idee brillanti che solo a volte potevano venir contrastate con un “A Francé, ma che stai a dì”, comunque accolto da un sorriso accattivante e sempre accompagnato da una battuta di spirito. Oggi ci ritroviamo in età adulta, consapevoli di aver camminato a lungo in compagnia per ritrovarci ancora in salita verso una scrittura che finalmente ha il sapore della carta stampata e della copertina con il nome impresso sopra. Vinte infine ritrosie e “timidezze” il libro “Figure di spago”  è in libreria pubblicato da Manni Editori, euro 13. Read More

Giancarlo Governi – 2004

“La mia TV e quella che ho dentro”

Allegro, ironico, divertente, estroverso, crede in tutto quello che fa. Ogni battaglia nella quale si imbarca sembra essere la prima e l’ultima della sua vita. Sanguigno e imprevedibile sa vivere momenti di grande euforia non risparmiandosi mai. Un’inesauribile fucina di idee che vanno dai cartoni animati, al recupero del patrimonio depositato nelle Teche Rai, alla fiction, come al teatro, al varietà come alla scrittura, parte in quarta anche quando sarebbe consigliabile una retromarcia, sempre con la stessa passione, con la stessa grande voglia di vivere.
Negli altri ha suscitato momenti dì amore alternati da momenti di sconsolata tenerezza. E’ la persona che a volte ti fa sorridere e scuotere la testa. A volte lo ammazzeresti volentieri per le prese di posizione non sempre in linea, per il suo essere così disarmante, genuino e, a volte, anche ruspante.
La verità che racconta è coinvolgente, condita di umorismo, pronto a quella risata lunga, particolare e trascinante. E’ la persona che meglio sa ridere di sè, delle avventure come delle dìsavventure. Sempre, nel bene e nel male.

Read More