Il 25 aprile 2012 “Festa della liberazione”

FINALMENTE LIBERI CI HANNO CONSEGNATO UN’ITALIA LIBERA, memorie di un prigioniero per il 25 aprile di Lorena Fiorini

La memoria come veicolo per riappropriarsi di un sentimento che non possiamo permetterci di perdere: la libertà. In occasione dell’imminente ricorrenza del 25 aprile la scrittrice Lorena Fiorini ritorna alle parole del padre prigioniero di guerra per riscoprire il valore di patria e di rispetto dei vincenti, dei perdenti e dei prigionieri.

Oggi 25 aprile, festa della liberazione, è l’occasione per ricordare un soldato, un prigioniero di guerra, Bruno Fiorini. Per ricordare 7 lunghi anni dedicati alla Patria. La liberazione per lui è arrivata dopo un tempo lunghissimo trascorso tra avventure, privazioni, dolori, sofferenze dell’anima. Read More

Prigionieri

Mi sono svegliata con il cuore gonfio di malinconia. E’ oggi la giornata della memoria, quella memoria che tengo dentro di me come in uno scrigno, come una cosa preziosa, da non disperdere, da dividere con le persone care, sulla quale ritornare quando sono sola, i pensieri si fanno coinvolgenti, i ricordi riannodano vite passate. Sembrano foto sfocate e sbiadite, lontane nel tempo. Non è così,  sono il mio sangue, sono un amore senza precedenti, lontano e vicino al tempo stesso, sono la mia forza per andare avanti, per non smettere di lottare, per diffondere un messaggio di speranza, per dire ai miei figli, ai miei nipoti di non allontanare la memoria della famiglia, di diffonderla, di amarla come si amano le cose di valore, uniche.

Read More

Con l’autunno cadono le foglie e non solo

Il quotidiano mette a dura prova. Continuano gli “incidenti”, proseguono le beghe con le persone che ci passano accanto, cerchiamo di non lasciarci travolgere e soprattutto di prendere le distanze! Penso che in giro, in questo momento, ci sia una sorta di pazzia collettiva, nella quale non mi ritrovo più alle prese con eventi in cui ognuno cerca di portare a casa quello che può senza minimamente tenere conto dell’anima di chi ha di fronte. Read More

San Valentino e l’amore

Il 14 febbraio si celebra la festa di San Valentino, festa degli innamorati. Racconta la leggenda che San Valentino è diventato il protettore degli innamorati quando ha offerto una rosa a due fidanzati in difficoltà durante un litigio. I due fidanzati si riconciliarono e dopo qualche tempo si recarono dal santo per celebrare il matrimonio.
In realtà, la storia narra che, fino al V secolo dopo Cristo,  il 15 febbraio, venivano inaugurati, a Roma, i “Lupercali”, festività in onore del Dio Luperco, destinato a proteggere le greggi dall’assalto dei lupi. Fu Papa Gelasio I a diffondere il messaggio d’amore di San Valentino con una festa cristiana in sostituzione della festività pagana legata alla fertilità. Read More

Donne e Memoria

Sono le donne a creare lo scrigno, a mantenere un patrimonio di racconti, quelli della famiglia, del proprio popolo. E’ cultura del nostro Paese evocare memoria storica di luoghi, donare spazio e tempo alle persone che amiamo, incontrare e condividere storie.
E’ in costruzione un luogo speciale, dove mantenere viva la memoria di una società protagonista, che ha saputo collocare al centro il valore delle persone, ha saputo dare valore alle donne, ha spinto per ottenere un mondo migliore. Ritorniamo alle donne dell’unità d’Italia, avevano un compito: quello di far conoscere storie di donne.
Usciamo dal guscio, facciamoci accarezzare dalle parole, ritroviamo il contatto con noi stessi, aiutiamoci a ritrovare l’equilibrio interiore facendo camminare gambe e corpo in accordo. Equilibrio che cercheremo insieme a contatto con la parte più intima di noi, con la natura, traendo ispirazione per i racconti dal passato dove incontreremo le storie, che si assomigliano tutte un po’, di ognuno di noi. Read More